Principesse per una notte con i gioielli acquamarina di Miluna

Amuleti preziosi e ricercati i gioielli acquamarina  trasformano magicamente il look con bagliori azzurri raffinatissimi. 

Trasparenza, purezza e  poteri insospettabili sono le  caratteristiche principali.

Radiosi, magnifici, semplicemente intramontabili. I gioielli con pietra acquamarina, amati da principesse e regine di ogni epoca, sono simboli di eleganza classica che si rinnovano in nuove inedite sfaccettature. Negli abbinamenti a tutte le varianti di oro con i diamanti e i brillanti e nei tagli più attuali.

Con le sue variazioni di azzurro, questa gemma che proviene dal berillo è una pietra dalla potente simbologia (evoca l’euforia e allo stesso tempo la profonda calma del mare) e secondo gli antichi aveva anche poteri taumaturgici e protettivi. Ma soprattutto, grazie alla sua trasparenza e alla purezza, è una presenza fissa nei look principeschi di ieri e di oggi.

Anelli di fidanzamento: i più belli delle star di ieri e di oggi

Uno dei più celebri? L’anello a taglio smeraldo indossato da Meghan Markle il giorno del matrimonio con il Principe Harry, indossato da Diana nel Royal Tour in Australia quando era Principessa di Galles.

La purezza del mare negli orecchini. 

Catalizzatori di energia positiva, le pietre acquamarina sono il bagliore inaspettato che illumina il viso con delicatezza.

Nelle collane, la luminosità di questa gemma, sofisticata anche in versione mignon, viene amplificata dagli abbinamenti con oro e diamanti. Con la gemma protagonista assoluta del décolleté in versione ovale.

Gemme limpide per le mani

 

Il potente magnetismo aquamarine si esprime al meglio anche negli anelli, perfetti pegni d’amore, ma anche moderni cocktail ring da indossare singoli o insieme ad altre pietre colorate.

Miluna lo propone sia squadrato come quello di Meghan e Lady D che ovale,classica proposta romantica in chiave moderna.

Venite a scoprire la vostra preziosa acquamarina nel nostro negozio a Rapallo!

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post