Nuova collezione Germogli di Boccadamo

La principale fonte di ispirazione della linea Bottega Boccadamo?

Ce lo conferma la nuova collezione Germogli, in cui  filamenti in argento sembrano muoversi spinti dal vento, rami che si intrecciano formando un’originale texture su cui poggiano colorati cabochon di pietre naturali, come germogli pronti ad esplodere di vita. Una linea che sa dosare elementi naturalistici con la resa plastica dell’argento fuso. 

Bracciale a fascia placcato oro giallo con intreccio di rami che custodiscono cabochon di ametista, avventurina verde e agata blu lace

Nei bracciali viene esaltata la forza autentica della natura e negli anelli si esprime al massimo l’originalità del design della collezione. 

Anello a fascia placcato oro rosa con intreccio di rami che custodiscono un cabochon di ametista.
Anello con decoro ad intreccio di rami che custodiscono cabochon di ametista, cianite blu e avventurina verde
Anello placcato oro giallo con decoro ad intreccio di rami che custodiscono cabochon di ametista, cianite blu e avventurina verde

Il sapere artigianale consente la lavorazione naturalistica dell’argento. Le pietre naturali dal taglio cabochon sono l’ulteriore celebrazione della natura. 

Collana placcata oro rosa con intreccio di rami pendente che custodisce cabochon di ametista e quarzo rosa.
Collana rodiata con intreccio di rami circolare pendente che custodisce un cabochon di avventurina verde.
Collana placcata oro rosa con maxi pendente circolare ad intreccio di rami che custodiscono cabochon di ametista, agata blu lace e quarzo rosa.
Orecchini a lobo placcati oro rosa con intreccio di rami pendente che custodisce un cabochon di ametista.
Orecchini a lobo placcati oro giallo con intreccio di rami pendente che custodisce un cabochon di avventurina verde.
Orecchini a lobo con intreccio di rami pendente che custodisce un cabochon di cianite blu.
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post